noleggio a lungo termine

Quanto costa all’anno possedere un’auto?

Negli ultimi anni il mito dell’auto, intesa come investimento definitivo, ha perso molto del suo smalto storico. Se un tempo possedere un’auto era uno degli obiettivi principali dei giovani italiani – un desiderio estremamente forte – oggi le cose sono molto cambiate.

La continua evoluzione dei veicoli ibridi ed elettrici portano una perdita sempre più veloce dei veicoli con motore diesel o benzina, inoltre, la nascita di nuove soluzioni per la mobilità (car-sharing, e noleggio a lungo termine su tutti) hanno messo in discussione quello che un tempo era un punto fermo dei consumatori: la proprietà!

La verità è che oggi possedere un’auto comporta dei costi che, a fronte delle alternative, vanno valutati con estrema attenzione.

14 stipendi: il costo reale dell’acquisto

Partiamo ovviamente dal costo di acquisizione. Secondo le stime di AutoScout24 il budget medio di spesa per l’acquisto di una nuova vettura è 22.400 euro. Che, al netto del reddito medio annuo degli italiani, significa investire 14 stipendi mensili per questo bene. A cui, ovviamente, vanno aggiunti gli interessi per il finanziamento o il leasing (sono pochi i consumatori che si possono permettere di accedere all’acquisto senza finanziamento).

Più di un intero anno di lavoro, quindi, per ottenere un mezzo che perde una fetta consistente del suo valore commerciale non appena ha varcato i cancelli delle concessionaria. E che continua a deprezzarsi rapidamente.

Costi di mantenimento: il peso nascosto di possedere un’auto

Alla spesa iniziale, ovviamente, vanno poi aggiunte le spese di mantenimento. La prima, in assoluto è quella per il carburante: 60,7 miliardi di euro annui su un totale di 195,3 miliardi. In pratica l’11% del Pil, secondo un’indagine dell’Osservatorio Autopromotec.

Secondariamente abbiamo le spese per la manutenzione e le riparazioni (39,3 miliardi di spese totali annue degli italiani rilevate nell’ultima indagine del 2018). Il costo dei premi di assicurazione Rca incendio e furto (circa 17,7 miliardi all’anno). Pedaggi autostradali (8,3 miliardi di euro annui) e parcheggi (8 miliardi). E infine le tasse automobilistiche: 6,9 miliardi di euro all’anno.

Voci di spesa molto importanti. Che sommate negli anni vanno davvero a formare una mole impossibile da non mettere in discussione.

Il costo medio annuo di un’auto

Quindi veniamo alla domanda principale: quanto costa mediamente possedere un’auto, sommando tutte le voci di spesa per il singolo utente?

Considerando una percorrenza media di 15.000 km, secondo le stime fornite da ACI, possedere una Fiat Panda costa complessivamente circa 5.600 euro all’anno. Questo mettendo insieme i costi fissi non proporzionali di circa 2.500 euro (fra tassa automobilistica e Rca) e i costi variabili di circa 3.100 euro (carburante, pneumatici, manutenzione e riparazione).

Nel caso ipotetico di un SUV diesel (come la Jeep Compass ad esempio),  i costi complessivi (calcolati su una media di 20mila km annui) si aggirano attorno agli 8.500 euro. E in questo caso la proporzione dei costi fissi è piuttosto elevata.

Possedere un’auto ibrida o elettrica, invece, stando alle stime può costare fra i 4.800 e i 6.244 euro. A seconda del modello, e della tipologia di tecnologia che si sceglie.

I vantaggi del Noleggio a Lungo Termine

Come si può notare, dunque, l’esborso economico legato all’acquisto è piuttosto notevole. Ma, per fortuna, oggi esistono delle alternative. Fra cui appunto il noleggio a lungo termine.

I dati rilasciati in merito da Aniasa lo confermano: il mercato del noleggio a lungo termine continua a crescere. Sempre più utenti, infatti, scelgono di noleggiare per periodi prolungati un mezzo, piuttosto che sobbarcarsi i costi e tutte le responsabilità accessorie dell’acquisto definitivo.

Il noleggio a lungo termine prevede infatti un canone fisso da pagare mensilmente, per un periodo che va dai 24 ai 60 mesi. Questo consente di calcolare con anticipo e precisione il peso che un’auto avrà sulle nostre finanze, lasciando inoltre perdere tutte le altre incombenze come prestiti bancarianticipi da versarecoperture assicurativepratiche amministrativemanutenzione straordinaria, ecc.

Una soluzione rapida, funzionale, e conveniente! Infine se ancora non lo sai ad oggi ci sono in Italia oltre 1 milione di veicoli circolanti a noleggio lungo termine tra aziende e privati che hanno già scelto questa soluzione di mobilità. E tu cosa aspetti a passare al Noleggio a Lungo Termine?

(Visited 59 times, 1 visits today)

Category: Novità Mercato Auto

Tags: