Nuova Volvo V60: la station wagon svedese a misura di famiglia

È arrivata: la nuova Volvo V60 è finalmente disponibile e noi non potevamo fare a meno di inserirla nella flotta di automobili da proporre ai nostri clienti. Prima l’abbiamo, ovviamente, provata per voi e ne siamo rimasti entusiasti.

In un’epoca in cui a farla da padrone sono i SUV e i crossover, l’arrivo sul mercato dell’importante restyling della station wagon svedese di medie dimensioni – la nuova Volvo V60 è la sorella minore della più imponente Volvo V90 – un po’ colpisce e un po’ ci fa sentire quanto ci mancava la vecchia, cara e sicura automobile familiare, quella dei lunghi viaggi per andare in vacanza, quella che carichi come un mulo e sorprendentemente riesci a farci entrare sempre tutto.

Da oggi modelli come l’Audi A4, o la BMW Serie 3 Touring, o, ancora, la Mercedes Classe C SW avranno la vita un po’ meno facile di prima, perché la nuova Volvo V60 ha sì tutte le caratteristiche base di una perfetta station wagon, capacità di carico, comodità, consumi contenuti, sicurezza, affidabilità, ma è anche bella, raffinata, elegante e al passo con i tempi, tanto che sono attesi anche due modelli ibridi. Un sapiente mix, insomma, che, siamo certi, saprà conquistare molti di voi, non solo i più nostalgici.

Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche principali e, soprattutto, come va su strada.

Scheda tecnica Nuova Volvo V60
Scheda tecnica Nuova Volvo V60

Nuova Volvo V60: esterni e design

Diretta discendente della celebre V70, a sua volta figlia della mitica Volvo 850, la prima a montare il motore a 5 cilindri in linea, la nuova Volvo V60 colpisce subito l’occhio per le sue linee aerodinamiche e molto accattivanti.

Partiamo dai fari “a martello di Thor” e dal posteriore leggermente rialzato, che conferiscono subito quel tocco un po’ aggressivo e nel contempo slanciato. Del resto sono finiti i tempi in cui i modelli della casa automobilistica svedese avevano linee squadrate e severe e sono cominciati da un po’ quelli in cui il design viene curato nei minimi particolari e il linguaggio stilistico dell’azienda si è spostato verso canoni più morbidi e raffinati.

La wagon media di Göteborg condivide la piattaforma SPA (Scalable Product Architecture) con la XC60 e con tutti i modelli di punta della Serie 90, ma le sue misure si fermano prima, a 4,76 m di lunghezza, per la precisione, e sono decisamente più congeniali alle esigenze del nostro mercato.

Gli interni della Nuova Volvo V60 2018: tanto spazio e tecnologie al top

Quando si entra nella nuova Volvo V60 la parola d’ordine diventa: spazio! Spazio a volontà per bagagli, per gambe, per bambini e per chiunque salga a bordo. Il bagagliaio arriva fino a quasi 1.400 litri di capienza con i sedili abbattuti e il piano è rialzabile, in modo da poter posizionare comodamente anche i sacchetti della spesa o bagagli ingombranti, come i passeggini, ad esempio.

Il design è essenziale, ma alcuni particolari sono di grande impatto, come i dettagli in legno naturale, rivisitazione in chiave contemporanea di uno dei must della casa automobilistica, o gli inserti di pelle traforata.

Nel centro svetta il sistema di intrattenimento Sensus, come quello presente sui modelli di gamma superiore, per una connettività a 360°; ovviamente compatibile con Apple CarPlay e Android Auto è dotato di connessione 4G e dal touchscreen di 9’’ si ha facile accesso a tutte le impostazioni, sia di guida sia di connettività.

La nuova Volvo V60 al volante: comodità e sicurezza al top

Anche sotto il profilo della sicurezza la nuova Volvo V60 non intende essere seconda a nessuno. Quando abbiamo provato la D3 turbodiesel da 150 CV che fa parte della nostra flotta, infatti, abbiamo potuto apprezzare, a parte l’incredibile comfort di guida, la precisione dello sterzo e la silenziosità del cambio, il Sistema City Safety, che comprende l’Autobrake e una serie di dispositivi che ci hanno aiutato a evitare ostacoli, pedoni e ciclisti, e il Sistema Pilot Assist, che ci ha, per l’appunto, assistito durante tutte le fasi di guida come un vero angelo custode.

Molto utili anche,l’Oncoming Lane Mitigation, che ci ha riportato in carreggiata ogni volta che portavamo la ruota dall’altra parte, l’Adaptive Cruise Control, con cui è facilissimo tenere la distanza di sicurezza dal veicolo davanti, e il Road Sign Information, che ci ha avvertito con puntualità ogni volta che superavamo i limiti di velocità o eravamo nei pressi di un autovelox.

Motorizzazioni

Insomma, la nuova volvo Volvo è una scommessa della casa automobilistica svedese e, in quanto tale, non poteva che scendere in campo con motori competitivi custoditi sotto il cofano, tutti, per ora, con cilindrata da 1969 cm³.

Partiamo dalle proposte a gasolio, entrambe a trazione interiore, ossia il D3 a 4 cilindri turbodiesel da 150 CV e con una coppia di 320 Nm, la versione più tranquilla, e il D4, che ha sempre 4 cilindri ma su strada mette 190 CV e sprigiona una coppia di 400 Nm.

Sul fronte della benzina troviamo invece il T6 a trazione integrale, che di cavalli su strada nel mette 310, per quei clienti che non possono rinunciare alla potenza.

Il cambio è manuale, ma per chi lo desidera c’è anche il cambio automatico Geartronic a 8 marce.

Per il 2019, infine sono attesi due modelli ibridi plug-in a benzina, il primo con il T6 a benzina e un secondo che pare monterà un T8 che arriverà addirittura a 390 CV, che sembra possano garantire fino a 50 km di autonomia a guida total electric.

(Visited 49 times, 1 visits today)

Category: Novità Mercato Auto

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *