Nuova BMW Serie 3 al Salone di Ginevra 2019

Salone di Ginevra: arriva la nuova BMW Serie 3 e si fa anche Touring per accontentare tutta la famiglia

Nel Pantheon delle berline 4 porte di extralusso è una delle personalità di punta ed è facile comprendere, dunque, come tutto il settore dell’automotive sia in fibrillazione per l’arrivo della settima generazione dellaBMW Serie 3, presentata ufficialmente al Salone di Ginevra che si è svolto il mese scorso nella capitale svizzera, motor show cui noi, come ben sapete, siamo andati e per rifarci gli occhi e per toccare con mano le più importanti novità in arrivo sul mercato, al fine di poter ingrossare le fila della nostra flotta e fare felici i nostri clienti.

Non possiamo dunque esimerci dal darvi informazioni dettagliate sulla nuova BMW Serie 3, non foss’altro perché si tratta di uno dei modelli iconici di Monaco di Baviera; sul mercato dal 1975, più di 40 anni, non ha mai stancato gli automobilisti di tutto il globo, tanto che sono più di 15 i milioni venduti dal suo esordio, considerando, ovviamente, tutte le versioni disponibili.

E a proposito di versioni, a Ginevra abbiamo visto anche la nuova BMW Serie 3 Touring, ossia una delle poche station wagon che ha la faccia tosta, e l’appeal, di sfidare l’armata di SUV e crossover scesi in pista in questi ultimi anni, come fosse consapevole che quando si diventa star si deve cantare anche fuori dal coro.

Pronti a sedervi al volante di una delle automobili più belle di sempre?

Scheda tecnica Nuova BMW Serie 3
Scheda tecnica Nuova BMW Serie 3

Nuova BMW Serie 3: dimensioni, interni e design

Piattaforma modulare tutta nuova per la nuova BMW Serie 3, che equivalgono a centimetri in più, sia in lunghezza, 7,6 cm, che per il passo, 4,1 cm. Più spazio interno, quindi, senza dover sacrificare niente al design, che resta elegante e sportiveggiante, con quelle linee filanti, muscolose e scolpite.

Non cambia la mascherina a doppio rene, anche se il muso si rinnova grazie alla nuova firma luminosa che propone gruppi ottici che tirano verso l’alto, a sottolineare il nuovo family feeling che abbiamo già visto sulla nuova Serie 8. Belle le fiancate, molto movimentate e seducenti, mentre la parte posteriore è quella che ha subito meno variazioni, anche perché forse non ce n’era così bisogno.

Dicevamo dello spazio interno: vani portaoggetti un po’ ovunque, cruscotto impeccabile, con console progettata fin nel minimo dettaglio e comandi rialzati, per facilitare chi sta al volante. Il display del sistema di infotainment arriva a 10,25 pollici, mentre quello per la strumentazioni digitale supera addirittura i 12 pollici ed è totalmente personalizzabile.

Tecnologia e ADAS: verso la guida autonoma

Non delude la centrale dei bottoni: tutti i migliori sistemi di assistenza alla guida li possiamo trovare sulla nuova BMW Serie 3, a partire dall’ormai classico Active Cruise Control con tecnologia Stop&Go, per proseguire con il sistema che riconosce pedoni o ingombri e frena automaticamente o quello che permette di parcheggiare automaticamente, e concludere con il sofisticato Driving Assistant Professional, che ubbidisce agli ordini vocali – basta dire “Hey, BMW” – di chi è nell’abitacolo e, attraverso un sofisticato sistema di telecamere, tiene controllo cosa succede intorno al veicolo, e la BMW Digital Key, che permette di buttare via le chiavi della macchina e usare lo smartphone per aprirla.

Insomma, con la nuova BMW Serie 3 si arriva a livello 2 di guida autonoma, tanto che la signorina si pone come uno delle autovetture più performanti e proiettate nel futuro, per quanto riguarda i processi di automazione alla guida.

Cosa c’è sotto il cofano della nuova BMW Serie 3?

Cinque sono le motorizzazioni che possiamo trovare fin da subito: il benzina 2.0 a quattro cilindri lo troviamo sia nella versione meno potente, da 184 CV, montato sulla 320i, sia in quella più grintosa della 330i, che arriva fino a 258 CV. Tre invece sono le proposte a gasolio, ossia il 2.0 turbodiesel a quattro cilindri, declinato in due versioni, 150 CV per la 318d e 190 CV per la 320d,e il ruggente 3.0, sempre turbodiesel, sei cilindri da 265 CV, montato sulla 330 d.

La notizia veramente interessante, però, è quella relativa alle motorizzazioni che ancora non ci sono, ossia il superrombante M340i da 378 CV, dedicato a chi ha il piede pesante, e soprattutto, l’ibrido plug-in, che arriva fino a 252 CV e promette 60 chilometri di autonomia in elettrico.

Nuova BMW Serie 3 Touring

Concludiamo il nostro articolo dandovi qualche anteprima anche sulla nuova BMW Serie 3 Touring, perché tanto lo sappiamo che vi interessa.

La nuova SW della casa dell’Elica sarà perfettamente identica alla sorella berlina nella parte anteriore, anche se, ovviamente, cambierà in zona coda, dove i montanti si mantengono alti e creano più spazio nel vano bagagli, che supererà i 1.500 litri di capienza con i sedili abbattuti.

Gemelle anche per quanto riguarda gli spazi interni – escluso bagagliaio, of course – visto che la piattaforma di partenza è la stessa, e uguali anche le motorizzazioni, anche se in questo caso non è previsto l’arrivo estivo del motore più sbruffone, ossia quel M340i che resta dedicato ai felini dell’acceleratore.

(Visited 79 times, 1 visits today)

Category: Novità Mercato Auto

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *