E-Tron Audi: il nuovo SUV elettrico di Ingolstadt è finalmente arrivato

Semplicemente e-Tron Audi, senza sigle o altro. Basta questo per raccontare il nuovo – ed elegantissimo – SUV elettrico dei Quattro Anelli.

L’avevamo già visto sotto le vesti di prototipo, ben camuffato da pellicole nere, bianche ed arancioni, al Salone di Ginevra di marzo, dove si era generosamente concesso alle luci dei riflettori, quasi consapevole del suo ruolo di protagonista del futuro del mondo dell’automotive. Proprio in questi giorni, però, si è mostrato, nudo, crudo e bellissimo, davanti a una selezionatissima platea di 1.600 persone durante l’evento esclusivo organizzato nella suggestiva e celeberrima Baia di San Francisco.

La casa automobilistica di Ingolstadt mette a segno un gol niente male, superando le storiche rivali di sempre, BMW e Mercedes, anche loro in corsa per la presentazione dei loro SUV elettrici l’iX3, per la casa dell’Elica, e l’EQC, per la casa della Stella, superandole quantomeno sotto il profilo della produzione e della commercializzazione, visto che lo stilosissimo e-Tron Audi arriverà in Italia entro pochi mesi, mentre bisogna aspettare il 2019/2020 per gli altri.

L’universo dei motori si sta indubbiamente trasformando – e noi lo stiamo segnalando da tempo -, ma lasciateci dire che se il cambiamento che sta portando è questo, noi siamo pronti.

Continuate a leggere l’articolo e capirete perché.

Scheda tecnica e-Tron Audi 2019

Il nuovo piano di elettrificazione in casa Audi

Audi e-Tron è, però, solo l’inizio di quella che promette di essere una lunga serie. Con 40 miliardi di Euro di investimento, infatti, la casa automobilistica tedesca ha lanciato un piano di rinnovamento, secondo il quale entro 8 anni verranno sviluppate nuove tecnologie, il più futuristiche possibili, e tutti i modelli proposti sul mercato offriranno anche una versione plug-in o completamente elettrica. La previsione è di riuscire a vendere 800.000 entro il 2025 e gli obiettivi sono di conquistare la leadership in Europa nel segmento delle motorizzazioni green e di sottolineare le non splendide prestazioni commerciali della tanto temuta Tesla di Elon Musk, che proprio a Palo Alto ha la sua sede, a due passi dal mega evento di presentazione dell’imponente SUV che vi stiamo per descrivervi.

Batteria e autonomia

Partiamo dalla batteria. Da sola sola pesa ben 700 kg, ha una potenza di 95 kWh, una tensione nominale di 396 V ed è realizzata con 36 macrocelle a sacchetto. È, inoltre, perfettamente incastrata sotto la cellula dell’abitacolo, tra gli assali, caratteristica che abbassa di qualche centimetro il baricentro.

I motori sono ovviamente due, uno anteriore e uno posteriore, entrambi asincroni e insieme in grado di erogare fino a 408 CV, con una coppia di 664 Nm.

Tutto ciò regala 400 km di autonomia nel ciclo WLTP, la trazione integrale – sì, esatto, abbiamo proprio detto trazione integrale – e uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi, che, vista la stazza, sono proprio pochi.

Va detto, però, che tali distanze si possono percorrere anche grazie al sistema di recupero dell’energia integrato che decide autonomamente se frenare utilizzando i motori o i freni meccanici, a seconda delle circostanze, in modo di garantire la maggior “produzione” di energia cinetica, che viene poi trasformata in energia elettrica.

Da aggiungere, ancora, che basta mezz’ora con ricarica ultrarapida da 150 kW per arrivare all’80% di “pieno”. Il tempo di uno spuntino veloce, insomma

Di serie, infine, il SUV elettrico è equipaggiato con un caricatore trifase da 11 kW, che ci mette 8 ore e mezza a ricaricare le batterie. Se lo si desidera se ne può chiedere un altro come optional, così i tempi si dimezzano.

E-Tron Audi: aerodinamica ed eleganza

Dire che è bella è un po’ riduttivo. Il CX, parametro importantissimo per qualsiasi vettura elettrica, è da record, ossia 0,27, grazie anche alla nuova calandra ottagonale quasi priva di aperture – il motore elettrico necessita di meno raffreddamento – e al lavoro di fino dei progettisti, i quali hanno scolpito ogni centimetro della carrozzeria per abbattere i centesimi di coefficiente di resistenza aerodinamica, visto che ogni centesimo vale 5 chilometri di autonomia. Un esempio? Sono stati tolti gli specchietti retrovisori, sostituiti da piccole telecamere che proiettano le immagini su schermi OLED da 7’’.

Per tutto il resto, dimensioni, fanaleria a LED allungata ed ammiccante, fiancate slanciate, il tetto che scende sul posteriore e particolari estetici sparsi qua e là, ci si ritrova, in fondo, di fronte a uno dei soliti elegantissimi top di gamma che la casa costruttrice di Ingolstadt produce da anni, un SUV decisamente sportiveggiante che conquisterà più di un appassionato. Roba, insomma, per palati raffinati che possono permettersi di sborsare da 80.000 Euro in su.

E-Tron Audi: la nuova frontiera dell’innovazione

Motore elettrico super-performante ed esterni da star. Pare ovvio che gli interni di questo SUV elettrico non possono che essere di pari qualità; e, infatti, cura dei particolari, materiali preziosi, comfort, lusso e tecnologia come se non ci fosse un domani.

Il cruscotto, ad esempio, non ha neanche un pulsante o una manopola, ma solo due schermi touch, uno da 10,1’’ e uno da 8,6’’, che pensano a tutto, il primo è dedicato all’infotainment, alla connettività e alle funzioni principali dello sport utility, il secondo alla navigazione e alla climatizzazione. Basta un tap e si sceglie cosa visualizzare, cosa attivare, cosa impostare; e-Tron Audi risponde educatamente con un delicato click sonoro.

In alternativa è possibile scegliere i comandi vocali e, se proprio non ci si vuole far mancare nulla, si può richiedere l’App dedicata e personalizzata che gestisce, e memorizza, financo la regolazione del sedile per ben 4 profili diversi.

Anche a ADAS, infine, siamo messi benissimo, con il Traffic Jam Adattivo, che aiuta a mantenere l’automobile in carreggiata e regola la distanza di sicurezza, il sistema che riconosce la segnaletica orizzontale, il parcheggio semi-automatico e, in futuro, qualcosa di molto simile alla guida autonoma, visto che con con il Remote Park Pilot e il Remote Park Garage si potrà parcheggiare la e-Tron Audi da remoto, mentre magari si sta sorseggiano un aperitivo seduti ai tavolini del bar di fronte.

Insomma, la e-Tron Audi è un SUV elettrico da libro di fantascienza.

E non è più solo una promessa.

(Visited 50 times, 1 visits today)

Category: Novità Mercato Auto

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *