Noleggio a Lungo Termine

Auto Elettrica: I Nuovi Modelli Del 2021

Il mondo dell’auto negli ultimi anni ha attraversato una transizione ancora in corso. Quella dell’auto elettrica. Un settore in continua evoluzione, che sta portando continue novità.

La crescita inarrestabile di questo settore è ormai sotto gli occhi di tutti. Basti pensare al fatto che ormai anche i brand meno propensi a questo tipo di realtà, recentemente hanno iniziato a produrre i loro modelli di auto elettrica. E anche le risposte del pubblico, magari scegliendo inizialmente modelli ibridi, sono molto positive.

Il 2021, quindi, si presenta come un anno pieno di nuovi modelli elettrici, tutti da analizzare. E a cui prestare grande attenzione. In questo articolo andremo a visionare appunto queste nuove uscite, descrivendole brevemente.

Cupra El-Born

Ad uno degli ultimi saloni internazionali SEAT l’aveva presentata con il nome “Seat El-Born“, ma in corso di progettazione il modello di questa auto elettrica è cambiato. La casa spagnola infatti ha deciso di puntare su di uno stile sportivo e grintoso per il suo modello elettrico.

Per la progettazione è stata scelta l’innovativa piattaforma MEB sviluppata da Volkswagen, una scelta precisa, che mira a sfruttare il meglio delle ultime ricerche in fatto di modelli elettrici. La caratteristica principale di questa berlina elettrica è sicuramente la grinta: sia nella carrozzeria, che negli interni, che nei dettagli. Come ad esempio gli innovativi fari a Led, e i cerchi sportivi. Il punto di forza, comunque, sono le prestazioni: oltre 300 Cv, e un’autonomia di 500 km a ricarica completa.

RENAULT TWINGO Z.E.

Uno dei modelli di city car più promettenti per la e-mobility. Il modello cittadino più famoso di Renault, infatti, diventa finalmente elettrico. La nuova Twingo Z.E è una auto elettrica espressamente pensata per la guida nei centri urbani, e che ottimizza quindi le prestazioni e i consumi con l’utilizzo massiccio delle marce basse.

Come del resto è “cittadino” anche il motore di questo modello. Un elettrico da 82 Cv, abbinato ad una batteria da 22 kWh. In grado, cioè, di garantire 160 Nm di coppia massima. L’autonomia della nuova Twingo Z.E è di circa 190 km.

CITROEN e-C4

Questa è in assoluto una delle auto elettriche più attese del nuovo anno. Una berlina che ricorda vagamente un SUV, ma con le linee di un coupé. Un modello estremamente personalizzabile, come è d’abitudine per la casa francese.

Il motore di questa auto elettrica segue la falsariga di quello delle cugine Corsa-e e e-208. Con una potenza di 136 Cv, e una batteria da 50 kWh (260 Nm di coppia). Che garantisce un’autonomia di 350 km.

AUDI Q4 E-TRON

Anche questo modello sfrutta la piattaforma MEB di Volkswagen. Ed è caratterizzato da una linea premium, e da interni che sfruttano al massimo le innovazioni tecnologiche. In futuro, poi, ci sarà anche la variante Sportback.

Il motore di questa auto elettrica avrà una potenza di 301 Cv, e sarà alimentato da una batteria di 82 kWh (per un’autonomia di oltre 400 km a carica totale). Le prestazioni, insomma, saranno quelli tipici di un’AUDI Sportiva. Nonostante l’impatto green.

LEXUS UX 300e

È il primo modello a zero emissioni del Gruppo Toyota, e si differenzia dalle sorelle ibride per un motore elettrico da 204 Cv, alimentato da una batteria da 54,3 kWh con 300 km di autonomia nel ciclo WLTP.

È una auto elettrica dalla grande rapidità di ricarica. Con un sistema rapido, si raggiunge l’80 percento di carica in meno di un’ora, mentre ce ne vogliono appena sette per una ricarica completa, se ci si affida a colonnine particolarmente lente.

BMW iX3 2021

Si parla di questa auto elettrica ormai da qualche anno, e finalmente nel 2021 la potremo guidare nelle due versioni disponibili: Inspiring e Impressive.

La scheda tecnica di questa BMW elettrica promette benissimo: un motore da 286 Cv, una batteria da 74 kWh (400 Nm di coppia), per un’autonomia di 459 Km. La rapidità di ricarica, inoltre, sarà uno dei punti di forza di questo modello: in soli 34 minuti è possibile raggiungere l’80 percento di batteria.

DACIA SPRING

Se la Dacia Duster è stata una rivoluzione per il mondo del SUV, anche anche la Dacia Spring avrà sicuramente un impatto notevole su quello dell’auto elettrica.

Quella che verrà presentata sul mercato il prossimo anno è una Sport Utility compatta: 3,73 di lunghezza, e interni progettati seguendo un design razionale e concreto.

Nonostante il motore non sia così potente—44 Cv, con 125 Nm di coppia massima—l’autonomia è considerevole: 295 chilometri nel ciclo WLTP, che diventano 225 km fuori città.

MERCEDES EQA

Siamo pronti a scommetterci: questa sarà una delle elettriche protagoniste del 2021. Si tratta di un SUV compatto come la GLA, ma Mercedes lo ha progettato sulla innovativa piattaforma costruttiva MEA EVA II.  

Arriverà portando in dote una versione di base con un motore da 204 Cv, ma la potenza delle sue versioni arriverà fino a 340 Cv. Anche la batteria scalerà di tre livelli, arrivando fino ai 110 kW. L’autonomia, anche della versione base, sarà di 400 Km.

NISSAN ARIYA

Ecco un modello di crossover coupé elettrico che farà molto parlare di sé. Non solo per le dimensioni (4,60 metri di lunghezza) e il design, che lo rendono veramente interessante, ma anche per la potenza.

Il motore, infatti, arriva fino a 394 Cv e saranno disponibili batterie di diverse capacità. Per un’autonomia dichiarata che spazierà tra 340 e 500 chilometri.

TESLA MODEL Y

Dopo Model S, Model X e Model 3, ecco la nuova beniamina di Tesla. Che nelle sue linee, e peculiarità, rispecchia tutti i dettami stilistici della creatura di Elon Musk.

E che, pronti via, si presenta così: trazione integrale, 2 motori (351 Cv), e, come chicca, i cerchi in lega esclusivi da 21 pollici. L’Autonomia? 505 Km vi bastano?

SKODA ENYAQ

Prima vettura a zero emissioni prodotta da Skoda, progettata sulla piattaforma MEB di Volkswagen, anche questa novità promette davvero bene.

Parliamo di un motore che, nelle varie versioni, andrà da una potenza di 148 Cv a 204 Cv. E anche le batterie saranno in tre diversi tagli, per offrire maggior scelta al cliente. L’autonomia di base, comunque, sarà di 500 Km.

MUSTANG MACH-E

Potenza, adrenalina, è zero emissioni: è possibile? Nel 2021, con questo nuovo modello elettrico Mustang, decisamente sì.

Partiamo dalla potenza: nelle versioni normali spazierà dai 258 Cv ai 337 Cv. Ma è stata prevista anche una versione high-performance da 465 Cv, che sarà in grado di andare dagli 0 ai 100 Km/h in 3,7 secondi.

I tagli di batteria spazieranno da 75,7 a 98,8 kWh, con un range di autonomia compreso tra i 450 km e i 600 km. Nonostante il design accattivante e sportivo, poi, la Mustang Mach-E godrà anche del beneficio della guida rialzata.

VOLVO XC40 RECHARGE

Questo modello è il primo di un’intera famiglia: la Recharge. La nuova linea di modelli elettrici “alla spina” che la casa svedese ha da tempo annunciato. Ed è stata progettata negli esterni tramite la piattaforma CMA di Volvo. La stessa XC40, da cui si differenzia giusto per qualche dettaglio rivelante.

Andiamo ad analizzare la scheda tecnica. Due motori elettrici (uno davanti e uno dietro) per una potenza di 408 Cv e una coppia di 660 Nm. La batteria sarà da 78 kWh, per un’autonomia dichiarata di 400 KM nel ciclo WLTP.

VOLKSWAGEN ID.4

Ci troviamo di fronte al primo SUV elettrico della casa tedesca. Che, costruito sulla piattaforma MEB, si presenterà sul mercato con un motore da 204 Cv (310 Nm di coppia) e una batteria da 77 kWh, per un’autonomia di 500 Km.

Sarà inoltre un’auto dotato di un comparto tecnologico molto sviluppato, come è ormai tradizione recente del marchi tedesco.

Perché scegliere un’auto elettrica con il noleggio a lungo termine.

Quando si tratta di acquistare una auto elettrica, bisogna considerare molti aspetti salienti. Perché sia i pro che i contro sono molti. La risposta? Il noleggio a lungo termine. Questa soluzione ti consente di risparmiare notevolmente sui costi di mantenimento dell’auto, e di fare allo stesso tempo una scelta eco-friendly, senza sobbarcarti l’onere di una spesa ingente e tutta una serie di incombenze legate alla gestione.

Inoltre con il Noleggio a Lungo Termine eviti sia i rischi legati al calo di performance del pacco batteria nel tempo sia il rischio di un importante costo di ripristino del pacco batteria in caso di sinistro grazie all’assicurazione Kasco inclusa nel contratto.

Scegliendo la soluzione di Noleggio a Lungo Termine di Auto No Problem potrai fare affidamento su varie soluzioni per la tua mobilità. Come l’inclusione della manutenzione ordinaria e straordinaria, e tanti altri servizi inclusi nel contratto. La domanda a questo punto è: cosa stai aspettando?

(Visited 96 times, 1 visits today)

Category: Novità Mercato Auto

Tags: